Lavori di ripristino idraulico nel parco di villa Bianchini a Mirano

Si sono conclusi in questi giorni gli importanti lavori che hanno interessato il parco di villa Bianchini a Zianigo, in comune di Mirano. Realizzato dal Consorzio di bonifica Acque Risorgive, d’intesa con l’Amministrazione comunale, l’intervento è servito a ripristinare la funzionalità idraulica della rete di fossati, collegati ad un laghetto, che attingono l’acqua dall’adiacente rio di Veternigo. Villa Bianchini è un edificio storico, di proprietà del Comune, dotato di un vasto parco, dove sono cresciuti con il tempo piante e arbusti spontanei. Gli specchi d’acqua si erano nel tempo interrati per la mancata manutenzione ed era necessaria la realizzazione di nuovi manufatti idraulici in quanto quelli esistenti erano ormai inefficienti e posti a quote che non permettevano più il riempimento del laghetto e dei fossati.  

Grazie all’intervento realizzato dal Consorzio di bonifica, a cui spetta la gestione del vicino corso d’acqua demaniale rio di Veternigo, oltre a ridare funzionalità idraulica alla rete di fossati che sono stati risezionati, si è provveduto anche a ridare nuova vita al laghetto che è stato completamente scavato e approfondito. “Questi lavori – spiega il presidente Francesco Cazzaro – rientrano tra gli interventi che il nostro Consorzio di bonifica effettua sulla base della positiva intesa esistente con i Comuni per mettere in sicurezza idraulica il territorio e recuperare spazi importanti anche dal punto di vista ambientale”. 

I lavori, iniziati poco prima di Natale, hanno impiegato due mezzi escavatori e personale del Consorzio che ha poi lavorato per rifare il manufatto di presa dal rio di Veternigo, posizionare due passaggi con relative porte a vento, ripristinare l’argine in adiacenza della nuova presa, rifare l’attraversamento della strada di accesso alla villa e dare continuità idraulica al fossato di confine. 

«Il recupero di villa Bianchini – commenta l'assessore alle Politiche ambientali e ai parchi e ville, Federico Vianello - è uno dei più bei risultati in questa mia esperienza di Assessorato. Un bene pubblico importante per la nostra città, ed in particolare per la comunità di Zianigo, è stato finalmente riportato in vita dopo anni di abbandono e degrado ed oggi torna ad essere disponibile per iniziative di carattere culturale». Tutto questo è stato possibile coinvolgendo varie associazioni di volontariato, coordinate dal Comune. Anche il parco della villa, torna ad essere fruibile dopo gli interventi eseguiti dai gruppi Scout di Mirano e Zianigo, da Lega Ambiente, dal CAI e dalla Protezione Civile. Il progetto di recupero del parco è stato realizzato gratuitamente dagli uffici tecnici di Veritas, mentre l'impegnativo intervento di recupero funzionale del laghetto concluso in questi giorni è il contributo rilevante che il Consorzio di Bonifica ha voluto portare al progetto, a beneficio dell'intera cittadinanza di Mirano. «A tutti coloro che hanno partecipato a vario titolo al recupero di questo nostro bene va il ringraziamento dell'Amministrazione comunale e oggi in particolare dobbiamo ringraziare il Consorzio di bonifica Acque Risorgive, il suo Presidente e il Direttore che hanno ritenuto importante far parte di un progetto partecipato, per noi così ricco di soddisfazioni», conclude Vianello.

Foto scattata durante i lavori

Laghetto all'interno del parco di villa Bianchini