Come e dove pagare

Il pagamento del tributo consortile può essere effettuato con le seguenti modalità:

1.  presso gli sportelli della Vs. banca e delle banche Antonveneta e Monte Paschi senza spese, utilizzando i bollettini MAV allegati all‘avviso di pagamento;

2.  presso gli uffici postali con spese di servizio a carico di colui che effettua il versamento, utilizzando i bollettini MAV allegati all'avviso di pagamento;

3.   tramite Home Banking utilizzando i bollettini MAV allegati all'avviso di pagamento;

4.  con carta di credito o bonifico bancario da questo sito (sezione pagamento on line del contributo), seguendo le istruzioni riportate;

5.  con carta di credito o bonifico bancario da dispositivo mobile, utilizzando la App raggiungibile leggendo il QR Code stampato nell avviso di pagamento;

6.  con addebito in conto corrente, utlizzando l'apposito  modulo per la domiciliazione bancaria
Il modulo va compilato e trasmesso al Consorzio, allegando obbligatoriamente la fotocopia del documento di identità e del codice fiscale del dichiarante, a mezzo posta, a mezzo fax al numero 0415459262, a mezzo P.E.C. all'indirizzo consorzio@pec.acquerisorgive.it o consegnato presso le Sedi del consorzio. 

Si avverte che la richiesta non verrà evasa, qualora sprovvista di copia di valido documento d'identità e codice fiscale del dichiarante.

 

Per il pagamento devono essere utilizzati i bollettini MAV prestampati allegati all’avviso di pagamento, e non devono essere compilati dei bollettini in bianco, per avere la certezza della registrazione del pagamento. Qualora a causa di disguidi, la ricezione dell’avviso di pagamento avvenga oltre la scadenza della prima o seconda rata, è consentito il pagamento entro 15 giorni dal ricevimento dell’avviso senza che il contribuente incorra in alcuna penalità.

Il pagamento con carta di credito o con bonifico bancario prevede delle commissioni. Vi preghiamo di verificare prima di procedere.

 

Arretrati:

Sono le somme dei contributi degli anni precedenti che, principalmente per variazioni della proprietà, non sono stati riscossi e che vengono recuperati con i contributi dell’anno in corso. Gli importi vengono calcolati secondo le tariffe in vigore negli anni a cui i contributi si riferiscono senza alcun interesse di mora o sanzione. 

 

INFORMAZIONE IMPORTANTE: Questo consorzio, non riscuote porta a porta.

Nessun addetto è autorizzato a richiedere somme in nome e per conto di questo ente. Segnalateci immeditamente comportamenti sospetti.