Potenziato l’impianto idrovoro di Tessera con la pompa n. 7

Acque Risorgive ha portato a termine il completamento dell’impianto idrovoro di Tessera. Gli interventi che sono stati eseguiti, grazie ad un finanziamento regionale di 900 mila euro, consistono principalmente nella installazione di una ulteriore pompa, la numero 7, e nella realizzazione di una interconnessione con l’impianto idrovoro di Campalto.

I lavori sono stati completati nel corso di quest’anno. L’impianto idrovoro di Tessera, costruito attorno alla metà degli anni Novanta, era predisposto per il funzionamento di sette elettropompe ad asse verticale, ma ne erano state installate solo sei. Con l’avvenuta installazione della settima pompa, completa di nuovo sgrigliatore, l’impianto arriva ad una portata di sollevamento di massimi 38.500 litri al secondo contro i 32.500 possibili in precedenza.

Grazie alla realizzazione della interconnessione del bacino dell’impianto idrovoro di Tessera con quello dell’impianto idrovoro di Campalto, distante circa 1.300 m, la nuova pompa è destinata ad intervenire, in caso di necessità, a supporto di quest’ultimo. E’ quindi possibile, attraverso la movimentazione di una nuova paratoia, sgravare il bacino afferente all’impianto di Campalto, trasferendo parte delle portate provenienti dai collettori Fossa Pagana e Acque Basse all’idrovora di Tessera, attraverso il collettore di Levante.