Avvisi di pagamento del contributo consorziale: ecco tutte le novita’

Partono in questi giorni gli avvisi di pagamento del contributo consorziale del Consorzio di Bonifica Acque Risorgive, sorto dalla fusione dei Consorzi Dese Sile e Sinistra Medio Brenta a seguito dell’entrata in vigore della legge regionale che riordina la bonifica veneta.

Importanti sono le novità legate alla determinazione del contributo, legate alla prima applicazione del nuovo Piano di Classifica che interessa tutte le proprietà ricadenti entro il perimetro di contribuenza dei 52 Comuni del nuovo comprensorio di bonifica (18 in provincia di Venezia, 23 in provincia di Padova, 11 in provincia di Treviso).
Il sistema idrografico su cui il Consorzio di bonifica svolge l’ordinaria e straordinaria manutenzione è costituito da una fitta rete di 1.900 km che, pur consentendo durante il periodo irriguo una sua parziale utilizzazione a scopi irrigui, ha come funzione principale quella di fornire un regolare assetto idraulico del territorio. Complessivamente la rete gestita comprende oltre 600 collettori principali, un discreto numero di collettori secondari e cinque fiumi: Muson Vecchio, Tergola, Dese, Zero e Marzenego.
La determinazione del contributo avviene nel rispetto dei criteri stabiliti dalla legge regionale n. 12 del maggio 2009. Attraverso la redazione del Piano di Classifica si è potuto quantificare l’importo basato sulle proprietà degli immobili che traggono beneficio dall’attività di bonifica e che sono tenuti a contribuire alle spese di manutenzione, gestione e sorveglianza delle opere. I nuovi importi presentano variazioni perlopiù modeste e legate principalmente alla redditività degli immobili ed alla impermeabilizzazione delle superfici.
Altra novità riguarda l’Avviso di pagamento nella sua rinnovata veste grafica che risulterà più completo e che metterà a disposizione del contribuente le informazioni utili per la verifica dei dati che determinano il contributo. Da ricordare che grazie alla riscossione diretta vengono abbassate le spese a vantaggio dei contribuenti.
Sono previste varie modalità di pagamento, tra cui il versamento on-line con carta di credito collegandosi al sito www.acquerisorgive.it Il contributo che viene pagato al consorzio è integralmente deducibile dal reddito complessivo e può essere dedotto in sede di dichiarazione annuale dei redditi: l‘importo va indicato al rigo E27del Modello 730 – 2011.
Per informazioni, il Consorzio mette anche quest’anno a disposizione dei contribuenti il numero verde gratuito 800.189571 ed il fax verde 800.190555.
Mestre, 1 dicembre 2011

Scarica il PDF

 

Comments are closed.