Adesso sei qui: Home Comunicazione Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

Inaugurata l’idrovora a S. Giorgio delle Pertiche

E’ stato inaugurato sabato 6 aprile l’impianto idrovoro in zona industriale ad Arsego, in comune di San Giorgio delle Pertiche. Si tratta di un’opera realizzata da Acque Risorgive, sulla base di una convenzione tra il consorzio di bonifica ed il Comune, che ha finanziato interamente il costo stanziando 350 mila euro. Presenti all’inaugurazione il sindaco Piergiorgio Prevedello, il presidente Francesco Cazzaro e il direttore Carlo Bendoricchio del Consorzio di bonifica. Dopo la scopertura della targa in ricordo del capo ufficio tecnico del Comune, Adriano Sbrissa, deceduto nell’ottobre del 2015, a cui l’impianto è intitolato, presente la moglie Daniela e i figli, la cerimonia è proceduta con la benedizione da parte del parroco di Arsego, don Lodovico Casaro.

L’impianto, alimen...

Continua....

Sabato 6 aprile s’inaugura idrovora ad Arsego

Sarà inaugurato sabato 6 aprile l’impianto idrovoro in zona industriale ad Arsego, in comune di San Giorgio delle Pertiche. L’opera è stata realizzata da Acque Risorgive sulla base di una convenzione tra il consorzio di bonifica ed il Comune, che ha finanziato interamente il costo stanziando 350 mila euro.

L’impianto, alimentato da un gruppo elettrogeno, servirà a smaltire, attraverso il sollevamento meccanico, le acque meteoriche durante gli eventi più critici per non penalizzare l’area interessata dai nuovi insediamenti produttivi, circa 60 ettari fortemente urbanizzati, recapitandole al canale Piovego di Villabozza...

Continua....

Messo in sicurezza il nodo idraulico Gorna del Cavagnolo

Si sono conclusi i lavori per la messa in sicurezza del nodo idraulico denominato Gorna del Cavagnolo e posto tra i comuni di Villa del Conte e San Giorgio in Bosco. Lo comunica Acque Risorgive, il Consorzio di bonifica che ha realizzato l’intervento per migliorare la gestione di questo importante punto di deviazione delle portate del Ghebbo Mussato. I lavori erano stati aggiudicati per un importo di circa 80 mila euro.

Diverse le opere che sono state portate a termine. La prima ha riguardato la sostituzione della botte a sifone che, passando sotto il Ghebbo Mussato, assicura lo scarico di un importante fossato campestre verso il Piovego di Villabozza...

Continua....

Area umida sul Lusore, conclusi i lavori a Caltana

E’ di sicuro uno degli interventi più qualificanti portati a termine di recente da Acque Risorgive. Finanziato con una somma di circa 2 milioni di euro, il progetto di realizzazione delle vasche di laminazione sullo scolo Lusore, in località Caltana nel comune di Santa Maria di Sala, è stato ultimato rispettando i tempi fissati. Prima di dichiarare chiuso il cantiere, però, il Consorzio di bonifica si appresta a realizzare, utilizzando le economie risultanti dal ribasso d’asta, alcuni lavori complementari da effettuare entro l’estate. Essi consistono nella sistemazione della scarpata dei due canali (Lusore e Fiumicello) che conterminano l’area, con ripristino di frane, e nella posa di un cavidotto per l’allacciamento alla rete Enel per l’alimentazione delle opere elettromeccaniche...

Continua....

Ad Acque Risorgive il premio “Populus Alba”

Altro prestigioso riconoscimento per Acque Risorgive. Il presidente Francesco Cazzaro ha ritirato nei giorni scorsi a Monfalcone il premio “Populus Alba” riservato dall’associazione ambientalista “Eugenio Rosmann” alle pubbliche amministrazioni che si sono distinte in materia ambientale.

La giuria, presieduta dal professore emerito di ecologia vegetale dell’Università di Trieste Livio Poldini, composta da docenti universitari e professionisti, ha ritenuto di premiare l’attività del Consorzio di bonifica perché dimostra come si possa intervenire in maniera davvero innovativa in contesti artificializzati dalle bonifiche, restituendo naturalità e diversità biologica e migliorando la depurazione delle acque che raggiugono la laguna...

Continua....

AVVISO AI FORNITORI/PROFESSIONISTI

Fatturazione elettronica – Comunicazione indirizzo di
posta elettronica certificata (PEC)

Avviso fatturazione elettronica

Continua....

Riqualificazione fluviale: Acque Risorgive vince il premio nazionale del Cirf

Gli interventi di riqualificazione ambientale lungo il reticolo idrografico del bacino scolante nella laguna di Venezia fruttano un altro importante riconoscimento nazionale ad Acque Risorgive. Si tratta del premio italiano istituito dal CIRF per il miglior intervento di riqualificazione fluviale che, nella sua prima edizione, è stato assegnato ex aequo al Consorzio di bonifica e all’Agenzia per la Protezione civile della Provincia di Bolzano.

La premiazione si è svolta a Bologna in occasione del IV convegno italiano sulla riqualificazione fluviale; il prestigioso riconoscimento ha ottenuto il patrocino del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare e dell’European Centre for River Restoration (ECRR).

“Con l’istituzione del premio abbiamo voluto contribuire a ...

Continua....

Potenziato l’impianto idrovoro di Tessera con la pompa n. 7

Acque Risorgive ha portato a termine il completamento dell’impianto idrovoro di Tessera. Gli interventi che sono stati eseguiti, grazie ad un finanziamento regionale di 900 mila euro, consistono principalmente nella installazione di una ulteriore pompa, la numero 7, e nella realizzazione di una interconnessione con l’impianto idrovoro di Campalto.

I lavori sono stati completati nel corso di quest’anno. L’impianto idrovoro di Tessera, costruito attorno alla metà degli anni Novanta, era predisposto per il funzionamento di sette elettropompe ad asse verticale, ma ne erano state installate solo sei. Con l’avvenuta installazione della settima pompa, completa di nuovo sgrigliatore, l’impianto arriva ad una portata di sollevamento di massimi 38.500 litri al secondo contro i 32...

Continua....

Iniziato lo scavo dell’alveo dello scolo Vernise a Zero Branco

Acque Risorgive ha iniziato sul territorio di Zero Branco lo scavo dell’alveo dello scolo Vernise, continuando così nella realizzazione del progetto di riqualificazione ambientale finanziato dalla Regione veneto per un importo complessivo di 3 milioni 432 mila euro. L’intervento interessa in parte anche il territorio di Scorzè ed è mirato alla riduzione dei nutrienti che annualmente defluiscono con le acque del Vernise verso la Laguna veneta.

“Con questo progetto – spiega il direttore del consorzio di bonifica, Carlo Bendoricchio – puntiamo a ridurre di 5.000 kg/anno l’apporto di azoto e di 500 kg/anno quello di fosforo. Un obiettivo che raggiungeremo attraverso la creazione di golene e aree umide destinate alla fitodepurazione tra via Onaro e via Montiron”.

Il progetto ha...

Continua....

Conclusi interventi di ricalibratura su Rio Storto e Ramo di Noale

Ramo di Noale e Rio Storto, sottobacini del fiume Marzenego, sono stati oggetto di un intervento di ricalibratura che Acque Risorgive ha portato a termine di recente. Il cantiere ha interessato in modo particolare i comuni di Scorzè, Noale e Salzano con interventi che si sono sviluppati sui tratti del Rio Storto, dall’intersezione con il Passante di Mestre alle abitazioni più a est di Robegano, in corrispondenza e subito a monte dell’abitato, alla confluenza con il Rio di Moniego e fino all’intersezione con la futura SS. 515 “Noalese” per complessivi 4.300 metri. Il progetto finanziato per un milione di euro dalla Regione del Veneto nell’ambito degli interventi previsti dalla c.d...

Continua....