Come funziona

L’organo principale del Contratto di Fiume è l’Assemblea di Bacino, formata da tutti i soggetti interessati alle finalità del processo.

Tale assemblea sarà operativa mediante dei forum plenari e tavoli di lavoro (tematici e territoriali), il cui funzionamento sarà regolato da un Decalogo per la Partecipazione contenente i principi generali per una proficua collaborazione degli attori coinvolti.

L’Assemblea sarà la sede dove condividere i saperi e definire gli obiettivi specifici del Contratto di Fiume per il Marzenego. Successivamente verranno esplorate le proposte degli attori territoriali attraverso un percorso di illustrazione e valutazione integrata, al fine di giungere ad un paniere di misure fattibili, condivise e coerenti con gli obbiettivi prefissati.

Al termine del percorso saranno individuate azioni concrete (strutturali e non), caratterizzate da gradi diversi di fattibilità e priorità che serviranno ad indirizzare la gestione e la pianificazione del Fiume Marzenego e saranno prese in carico dai diversi soggetti interessati, ciscuno con le proprie competenze e responsabilità.

L’intero processo sarà accompagnato da azioni di informazione e sensibilizzazione rivolti al largo pubblico e in particolare alle scuole.