Contributo 2014: impegnati a ridurre i disagi

In questi giorni il Consorzio di bonifica Acque Risorgive sta recapitando ai propri consorziati l’avviso di pagamento per il contributo di gestione dell’anno 2014.

Purtroppo, autonomamente, l’Istituto bancario, al quale il Consorzio si è appoggiato per il servizio di incasso tramite procedura MAV elettronica postale, ha contemporaneamente inviato un ulteriore bollettino per le stesse finalità.

Al contribuente arriverà quindi una doppia richiesta. L’unica da considerare è quella inviata dal Consorzio di bonifica, che contiene anche la puntuale descrizione dei motivi del contributo. In ogni caso, il Consorzio riterrà validi tutti i pagamenti, ed attiverà le procedure di restituzione nel malaugurato caso avvengano due volte.

“Ci dispiace – afferma il direttore del Consorzio ing. Carlo Bendoricchio – che un’iniziativa promossa al fine di rendere più agevole e gratuita l’operazione di pagamento del tributo, possa creare dei disagi ai nostri consorziati. Abbiamo chiesto ai vertici della Banca, trovando al riguardo ampia disponibilità, di procedere a correggere l’informazione nel modo più capillare possibile per  contenere i disagi ai nostri  consorziati. Ci stiamo attivando insieme all’istituto bancario per ridurli al minimo”. 

DisguidoMavPagamentoContributoBonifica_com_sta_27_08_14