Due nuovi bacini di laminazione a Villanova di Camposampiero

Acque Risorgive Consorzio di bonifica ha concluso nel corso dell’estate i lavori per la realizzazione di due bacini di laminazione a Villanova di Camposampiero. L’intervento, previsto a seguito di un protocollo d’intesa con il Comune per la risoluzione di criticità idrauliche presenti sul territorio, era finalizzato alla riduzione del rischio di allagamento della zona artigianale di Murelle e delle aree agricole limitrofe, situate a nord di via Stroppara.

I due bacini di laminazione sono stati realizzati in linea con un fossato di scolo utilizzando delle aree verdi presenti all’interno della stessa area artigianale. Essi sono in grado di ridurre la portata del fossato durante le piene, arrivando a contenere fino a 1.500 metri cubi di acqua.

“Si tratta di un volume importante – spiega il presidente di Acque Risorgive, Francesco Cazzaro – che è parte di quanto previsto nel Piano delle acque intercomunale dei Comuni di Borgoricco, Massanzago e Villanova di Camposampiero che prevedeva la realizzazione di un invaso di 10 mila metri cubi in corrispondenza del confine comunale presso via Zeminianella”.

Lavori a Villanova di Camposampiero