IL CONSORZIO DI BONIFICA RIPRISTINA GLI ARGINI DEL MUSON VECCHIO

Tra gli interventi, finanziati per un importo di 450 mila euro, anche quelli lungo 400 metri di argine nei comuni di Salzano e Mirano

Il consorzio di bonifica Acque Risorgive apre un nuovo cantiere per il ripristino di tratti franati e il consolidamento degli argini di alcuni canali nel territorio del Miranese. “La sicurezza idraulica del territorio – spiega il direttore Carlo Bendoricchio – si garantisce non solo con le grandi opere ma anche con gli interventi di manutenzione. In questo caso si tratta di sistemare alcuni tratti dei corsi d’acqua che nel recente passato sono stati compromessi dalle onde di piena verificatesi a causa di eventi alluvionali. Con i fondi messi a disposizione dalla Regione Veneto e grazie all’intesa con i Comuni rimetteremo in efficienza questa parte della rete scolante”.
Tra gli interventi previsti, per una spesa complessiva di 450 mila euro, anche il ripristino di circa 400 metri di argine del fiume Muson Vecchio nei comuni di Salzano e Mirano.
Si provvederà a consolidare le arginature compromesse riportando le quote degli argini a valori tali da consentire un corretto contenimento delle acque, oltre a ripristinare i tratti franati con il consolidamento degli argini attraverso la posa di pali e materiale lapideo.
Mestre, 27 settembre 2013

Scarica il PDF

Comments are closed.