Indetta la seconda edizione del concorso fotografico dedicato ai nostri fiumi

I molini, la flora e fauna ittica e i fiumi visti dall’alto. Sono i tre soggetti al centro della seconda edizione del concorso fotografico “Tra Risorgive e Laguna”, indetto dal Consorzio di bonifica Acque Risorgive. “Abbiamo pensato di valorizzare la presenza dei molini ancora esistenti lungo i nostri corsi d’acqua perché – spiega il presidente Francesco Cazzaro – oltre ad essere una testimonianza del passato, possono rappresentare una risorsa anche per il futuro”. Il concorso, aperto alla partecipazione gratuita di cittadini, dilettanti e professionisti, riserva anche una sezione ai corsi d’acqua ripresi dall’alto con l’utilizzo del drone.
Nel regolamento, disponibile su un’apposita pagina del sito internet (www.acquerisorgive.it), vengono precisati che i canali ripresi nelle foto partecipanti al concorso devono essere espressamente quelli di competenza del Consorzio di bonifica, ad esclusione quindi dei fiumi (Sile, Brenta, Muson dei Sassi, Serraglio, Taglio di Mirano, Naviglio Brenta e Novissimo) e dei fossati gestiti da Comuni e Provincie o privati. Sul sito web è consultabile la mappa con la rete idrografica. Per quanto riguarda la sezione “flora e fauna” si precisa che non possono essere ammesse fotografie di animali domestici.
Le foto dovranno essere inviate online compilando un form caricato sul sito web entro il 30 agosto. La Giuria sarà formata da professionisti e specialisti del settore fotografico e grafico. Per ogni categoria saranno assegnati tre premi in denaro, per un montepremi totale di 3.000,00 euro. Il Consorzio di bonifica promuoverà una cerimonia di premiazione e potrà utilizzare le immagini partecipanti al concorso su pubblicazioni a fini istituzionali o per eventuali mostre ed esposizioni sul territorio.

Comments are closed.