Visita didattica

Iniziati i progetti nelle scuole

Sono due i progetti con cui il Consorzio di bonifica Acque Risorgive entra nelle scuole per promuovere nel corso dell’anno scolastico 2021/2022 la conoscenza dei fiumi e del territorio. Il primo è il progetto “Acqua ambiente e territorio – Ama il tuo fiume”, giunto alla XI edizione, e promosso con il Centro Civiltà dell’acqua. Nel mese di gennaio sono iniziate le attività laboratoriali che coinvolgono complessivamente 44 classi, 35 della scuola primaria e 9 della scuola secondaria di primo grado; 19 le scuole interessate di cui 7 della provincia di Venezia, 5 della provincia di Padova e 2 della provincia di Treviso.

Complessivamente dal 2011 ad oggi attraverso questo progetto abbiamo potuto conoscere e collaborare con migliaia di studenti. La loro curiosità è stata un grande stimolo per noi a procedere nel piano di riqualificazione dei corsi d’acqua, uno dei presupposti per lasciare alle future generazioni un territorio migliore.

Con il ritorno alla didattica in presenza sono stati ripristinati alcuni laboratori sospesi lo scorso anno: si tratta di quelli che prevedono un’attività artistica.

I laboratori toccano vari aspetti del fiume e del territorio. A quelli già sperimentati nelle edizioni passate, se ne sono aggiunti di nuovi. Nella scuola primaria si va dall’ecologia del fiume e riqualificazione ambientale al lungo viaggio di una goccia d’acqua; dalla scoperta degli antichi mestieri fluviali ai miti, leggende e azioni dell’uomo. I partecipanti saranno invitati a realizzare anche degli elaborati artistici nei laboratori “colori e forme del paesaggio agrario” e “disegniamo gli animali del fiume”. Gli alunni della scuola secondaria di primo grado hanno a disposizione una vasta gamma di proposte didattiche: dal paesaggio veneto tra parola e immagine alla riqualificazione fluviale e la fitodepurazione; dalla riscoperta dei vecchi mulini alla navigazione dei fiumi attraverso le testimonianze dei vecchi barcari.

Acque Risorgive partecipa anche al Progetto Scuola organizzato da Anbi Veneto che ha coinvolto tutti gli 11 Consorzi di bonifica, patrocinato dalla Regione del Veneto e realizzato in collaborazione con la Direzione formazione e istruzione della Regione del Veneto e l’Ufficio scolastico regionale, sulla base di un importante protocollo di collaborazione sulle attività didattiche rivolte alle scuole primarie e secondarie.

Per i bambini delle scuole primarie, è stato pensato il progetto dal titolo “Il mio amico canale”, con il quale si vuole trasmettere ai ragazzi informazioni di base sul proprio territorio attraverso l’osservazione di un corso d’acqua artificiale che scorre in prossimità del proprio Istituto. Il progetto prevede una sorta di “adozione” di un tratto del corso d’acqua da parte dei ragazzi che attraverso piccole azioni – piantumazioni, pulizia delle sponde, ripopolazione dell’ittiofauna, si prenderanno cura del canale fino a “ribattezzare” con un vero e proprio nome il tratto interessato dal loro intervento. Nel comprensorio di Acque Risorgive sono state selezionate tre classi (a Peseggia di Scorzè, Portegrandi e San Martino di Lupari).

Per le scuole secondarie di primo e secondo grado (classi 1^ e 2^) viene realizzato il concorso “le stagioni della sostenibilità” nel quale le classi aderenti potranno illustrare attraverso foto e disegni la loro idea di sostenibilità ambientale legata alla gestione dell’acqua, sotto la supervisione dei coordinatori del progetto di ANBI Veneto supportati dai responsabili della comunicazione di Acque Risorgive

Infine, per le scuole secondarie di secondo grado (classi 3^,4^ e 5^) sono stati ideati tre progetti pilota Pcto (Percorsi di competenze trasversali e orientamento) finalizzati alla realizzazione di materiali di comunicazione che potranno essere utilizzati da Anbi Veneto e da Acque Risorgive.

Non solo. Oltre alle lezioni rivolte agli studenti, Anbi Veneto ha organizzato anche delle lezioni di aggiornamento rivolte ai docenti di scuole primarie e secondarie, di primo e secondo grado: un’introduzione al mondo dei Consorzi di Bonifica, con un punto di vista originale nel raccontare il Veneto, terra d’acqua.

Comments are closed.