Istallate tre nuove stazioni di telecontrollo

Acque Risorgive – Consorzio di Bonifica ha recentemente incrementato la sua già cospicua rete di telecontrollo. Sono state infatti installate tre nuove stazioni di telerilevamento: Basso corso Scolo Serva, Medio corso Scolo Servala e Case minime Scolo Dosson. Le stazioni sono dotate, tra le altre cose, anche di impianto fotovoltaico per l’alimentazione, oltre che di un misuratore di livello ad ultrasuoni e di un pluviometro certificato.

Acque Risorgive ha già attive 70 stazioni di telerilevamento (o telecontrollo) sparse nel comprensorio che consentono di monitorare la piovosità e quindi di impostare degli allarmi per l’attivazione delle squadre di reperibilità per qualsiasi emergenza. Le stazioni sono in grado anche di gestire in modo automatico i livelli di monte e valle nei periodi di irrigazione e/o per fitodepurazione con controllo a distanza attraverso le misure acquisite dai sensori di livello predisposti in campo. Inoltre possono gestire il funzionamento delle 29 idrovore per lo svuotamento dei canali di bonifica in caso di previsioni meteo avverse ma anche in situazioni di marea favorevole in modo da massimizzare il risparmio energetico.  Infine le stazioni controllano anche le pompe a rotazione relative agli impianti idrovori e gli sgrigliatori.

“Si tratta – spiega il direttore Carlo Bendoricchio – di strumentazioni semplici da gestire, che consentono di ottimizzare i processi, aumentare l’efficienza degli impianti e garantire il monitoraggio continuo delle criticità così da intervenire tempestivamente”.