Sciopero di giovedì 30 giugno: il Consorzio di Bonifica Acque Risorgive garantisce le attività di scolo e l’irrigazione

Con il presente avviso si comunica che, recependo quanto notificato nella Delibera della Commissione di Garanzia del 14 giugno u.s. – successiva alla rottura del tavolo di trattativa per il rinnovo del Contratto Nazionale – Fai-Cisl, Flai-Cgil e Filbi-Uil hanno indetto una giornata di sciopero che per il Veneto sarà giovedì 30 giugno.

Il settore consortile è considerato dalla normativa quale servizio pubblico essenziale e, pertanto, il 30 giugno verranno garantite nel comprensorio del Consorzio di Bonifica Acque Risorgive le attività di scolo, di difesa del suolo, di salvaguardia dell’ambiente e l’irrigazione.

Le attività non essenziali, potrebbero invece non essere garantite.