SCOLO VERNISE, IL CONSORZIO DI BONIFICA INCONTRA I CITTADINI A ZERO BRANCO

Lo scolo Vernise, che attraversa per un tratto di quasi 8 chilometri i comuni di Zero Branco e Scorzè, sarà presto oggetto di un intervento di riqualificazione ambientale.

Dopo il via libera, nel marzo scorso, da parte della Giunta regionale al progetto definitivo per un importo di 3.432.284 euro, il Consorzio di bonifica ‘Acque Risorgive’ sta procedendo alla redazione dell’esecutivo per poter arrivare in tempi rapidi all’affidamento dei lavori. “Considerato che l’iter del progetto è iniziato nel 2004 – annuncia il presidente dell’ente consortile Ernestino Prevedello – abbiamo ritenuto opportuno invitare la popolazione, d’accordo con le amministrazioni comunali, per illustrare l’intervento e le criticità che esso intende risolvere”. L’incontro si svolgerà mercoledì 5 giugno, alle ore 18, presso il municipio di Zero Branco. Saranno presenti amministratori e tecnici del Consorzio ‘Acque Risorgive’ e rappresentanti dei due comuni nei quali sarà realizzato il progetto.
L’intervento ha più finalità: ridurre il carico di nutrienti, come azoto e fosforo, che finiscono in Laguna; creare degli invasi in grado di raccogliere le acque negli eventi di piena; ricostruire un ambiente fluviale naturale. “Oltre allo scavo dell’alveo dello scolo – spiega il direttore di ‘Acque Risorgive’, ing. Carlo Bendoricchio – saranno realizzate delle golene e delle aree umide destinate alla fitodepurazione tra via Onaro e via Montiron. Particolare cura sarà posta nel rifacimento di buona parte delle immissioni di capofossi e scoline e nella piantumazione di siepi e alberature con piante autoctone”.


Mestre, 31 maggio 2013

Scarica il PDF