Sicurezza idraulica, manutenzione sulle paratoie Feltre e Marcello

Acque Risorgive, attraverso il suo ufficio impianti, ha portato a termine alcuni interventi di manutenzione alla rete impiantistica che garantisce il regolare deflusso e il controllo delle acque nel comprensorio di competenza. Manufatti ed impianti sono elementi di fragilità di un sistema già di suo complesso che necessitano di continua sorveglianza e di continui interventi di manutenzione conservativa in modo da garantire il loro costante esercizio (impianti in area a scolo meccanico) o il loro efficiente esercizio quando chiamati a operare (impianti in area a scolo alternato e paratoie).

Uno degli interventi conclusi, per un importo di oltre 33 mila euro, ha interessato il territorio posto tra i comuni di Campodarsego e Vigodarzere. Si è intervenuti, in particolare, sulle paratoie Feltre e Marcello, due strutture di fondamentale importanza per la gestione della rete idraulica a servizio di questa parte del comprensorio gestito dal Consorzio di bonifica. Si tratta di scoli che scaricano naturalmente nel torrente Muson dei Sassi, tranne quando si verificano episodi di piena. In quelle occasioni le paratoie venivano chiuse manualmente e l’acqua presente negli scoli Feltre e Marcello veniva smaltita dagli impianti idrovori Agugiaro e Moretta. Per garantire una maggior sicurezza idraulica si è valutata l’elettrificazione e telecontrollo delle due paratoie.

L’intervento portato a termine da Acque Risorgive è consistito nel rifacimento del mantello di entrambe le paratoie con l’istallazione di nuovi organi di manovra, l’installazione per ciascuna paratoia di un attuatore elettrico e quadro elettrico di comando in grado di movimentare le paratoie da locale e attraverso il sistema di telecontrollo anche da remoto. La movimentazione avverrà anche in automatico secondo le quote rilevate dai sensori ad ultrasuoni. Si è infine resa necessaria, per garantire la movimentazione elettrica, l’installazione di nuovi contatori.