Sicurezza idraulica, nuovi cantieri a Noale

Nuovi cantieri per la sicurezza idraulica a Noale e frazioni. I lavori, che prenderanno il via a breve, sono frutto della positiva collaborazione tra l’Amministrazione comunale e il Consorzio di bonifica Acque Risorgive.

“Si tratta – spiega il vicesindaco con delega alle politiche ambientali, Alessandra Dini – di interventi mirati a ridurre il rischio idraulico su alcuni punti critici del nostro territorio, secondo un piano di priorità per il quale abbiamo stanziato nel bilancio 2022 un importo di 42.500 euro, a conferma della grande attenzione che poniamo a questo tema”.

Gli interventi nel capoluogo interesseranno la rete tombinata di acque bianche di via dei Tigli che sarà ispezionata con telecamere e ripulita dal materiale accumulato così da verificarne l’efficienza idraulica, visti i problemi segnalati dai residenti in occasione di forti piogge. Anche il fossato centrale dei giardini di via Vecellio sarà oggetto di lavori per il ripristino delle sponde con posa di roccia e installazione di una griglia davanti al tombinamento a metà del percorso, dove è presente un attraversamento. Un intervento di pulizia e ripristino delle sponde è previsto anche per il fossato interno della rocca, con uno stanziamento inserito nel progetto del Pnrr per il recupero dei giardini storici.

 “A Noale, come in tutti i Comuni che ci interpellano, mettiamo a disposizione le nostre competenze per individuare i punti di criticità idraulica e realizzare gli interventi necessari a garantire l’efficienza dei corsi d’acqua. Una collaborazione continua, che va dai piani delle acque alle manutenzioni, per aumentare la sicurezza il territorio” spiega il presidente di Acque Risorgive, Francesco Cazzaro.

Altri cantieri interesseranno l’area del centro di Moniego a sud della SR515, dove sono previsti interventi migliorativi della funzionalità idraulica tra via Cesare Battisti e il collegamento con il Rio Storto-Ramo Moniego. Anche via Ronchi, dove è stato eseguito un rilievo del fossato, sarà oggetto di un intervento di manutenzione straordinaria, che prevede la pulizia con canaljet dei tratti tombinati e una pulizia del fossato fino alla curva dopo il cimitero.

Infine a Briana, dopo aver collegato il canale Gradenigo con la rete di fossati e acque pubbliche presenti in adiacenza a via Santa Caterina, Acque Risorgive eseguirà una manutenzione straordinaria del fossato presente lungo via Valli, anche in questo caso pulendo con canaljet i tratti tombinati

Comments are closed.