Zero Branco: approvato lo stanziamento integrativo di 21.500 euro per i lavori sugli argini del fiume Zero

Via libera dal Consorzio di bonifica 'Acque Risorgive' allo stanziamento integrativo pari a 21.500 euro per i lavori di sistemazione degli argini del fiume Zero in comune di Zero Branco.

Il Consiglio di Amministrazione, presieduto da Ernestino Prevedello, ha approvato, nel corso dell'ultima seduta, la proposta che prevede un ulteriore finanziamento che si aggiunge agli 80 mila euro già previsti dal Comune e dal Consorzio di Bonifica per la sistemazione di un tratto esteso circa un centinaio di metri della sponda sinistra dello Zero, lungo via Cesare Battisti, con la posa di una nuova palificata e roccia a sostegno e protezione della scarpata. Inoltre si è provveduto a sostituire un tratto di circa 30 metri di muro di sostegno sul ciglio della scarpata, che si presentava in stato di instabilità.
"Con l'integrazione di 21.500 euro deliberata dal CdA – spiega l'ing. Michele Caffini, capo ufficio Pianificazione e Sviluppo Nuove Opere del Consorzio – è previsto il rifacimento di un ulteriore tratto di 38 metri del muro di sostegno. Il rinforzo della scarpata del fiume Zero si rende necessario in quel tratto per la presenza di via Battisti, arteria stradale che corre accanto al ciglio del canale".
L'intervento complessivo per i lavori in corso sugli argini del fiume Zero ammonta così a 101.500 euro, di cui 65.750 a carico del Comune di Zero Branco e 35.750 a carico del Consorzio di bonifica 'Acque Risorgive'.
Mestre, 29 novembre 2011

Scarica il PDF

Comments are closed.