Con Ordinanza n. 37 del 3 maggio 2022 il presidente Luca Zaia ha dichiarato lo stato di crisi idrica nel territorio regionale a causa di una condizione di deficit idrico generalizzato rispetto ai valori medi stagionali. Con il medesimo provvedimento sono state definite le misure necessarie a fronteggiare tale situazione e il presidente ha raccomandato a tutti gli utilizzatori di acqua, e in particolare agli operatori del settore agricoltura, di utilizzare la risorsa acqua in modo estremamente parsimonioso, sostenibile ed efficace, limitandone il consumo al minimo indispensabile. In questo contesto e visto l’aggravarsi della situazione di deficit idrico il Consorzio di Bonifica Acque Risorgive ha predisposto una turnazione tra aree irrigue che prevede che solo una parte del territorio agricolo sia irrigabile mentre altre parti siano non irrigabili con finestre da 5 a 20 giorni a seconda delle dimensioni e della presenza di colture irrigue come stimata sulla base delle informazioni presenti su Irriframe e rilevate dal personale consorziale. Poiché alcune derivazioni non sono più utilizzabili per la mancanza della risorsa, in alcune aree non è possibile esercitare l’irrigazione di soccorso almeno fino a quando le condizioni climatiche non avranno una significativa modifica.

LA PRESENTE TURNAZIONE D’EMERGENZA VIENE AVVIATA DA GIOVEDÌ 23 GIUGNO 2022 NEL TERRITORIO DEI BACINI RIALE, TERGOLA, MUSON DEI SASSI, MUSON VECCHIO, SERRAGLIO, NAVIGLIO BRENTA, TAGLIO DI MIRANO E NOVISSIMO (EX CONSORZIO SINISTRA MEDIO BRENTA) E DA MARTEDÌ 28 GIUGNO 2022 NEI BACINI MARZENEGO DESE, ZERO E SILE (EX CONSORZIO DESE SILE).

In tutti i casi e anche per le aree in turno il Consorzio potrebbe essere nelle condizioni di non poter soddisfare la richiesta idrica.

Per gli ambiti serviti da irrigazione di soccorso clicca sul punto della mappa di tuo interesse per conoscere la programmazione irrigua di emergenza per la stagione in corso. Nella mappa sottostante oltre alla visualizzazione del calendario dei turni vengono indicate le aree con i seguenti colori: Le aree di colore VERDE aree irrigue in turno Le aree di colore GIALLO aree irrigue non in turno Le aree di colore ROSSO aree irrigue con risorsa non disponibile Le aree di colore VIOLA aree servite da impianti pluvirrigui per le quali valgono i turni orari

Per conoscere il numero di reperibilità’ dell’irrigazione di soccorso clicca qui.