Aggiornamento stato dei canali

Al momento, nella zona del bacino est, non si sono registrati ulteriori emergenze dopo quelle sul Dese a Scorzè e sul Rio Rusteghin a Mogliano Veneto. Qui tecnici e operai del Consorzio sono intervenuti, con il prezioso supporto delle squadre di Protezione civile messe a disposizione dai Comuni, per rafforzare gli argini nei punti dove si erano verificati dei sifonamenti con tracimazione dell’acqua. “Al momento – spiega il responsabile d’area, Stefano Raimondi – la situazione è sotto controllo. Ma il calo di circa 50 centimetri registrato nella tarda mattinata si è ora arrestato anche a causa della ripresa delle precipitazioni e del picco di marea che rallenta il deflusso delle acque in laguna”. Gli impianti continuano a funzionare a pieno regime, e lo faranno per la notte e l’intera giornata di domani, anche nel  bacino ovest, dove a detta del responsabile Vladi Vardiero, si guarda con preoccupazione alle prossime ore, soprattutto con riferimento al Muson dei Sassi che più risente delle consistenti precipitazioni previste nell’area pedemontana. 

Tutte le squadre di intervento del Consorzio di bonifica sono allertate fino a domenica. 

Mestre, 31 gennaio 2014

FiumiMonitoratiOre18.com.sta.31.01.14