Comunicati stampa anno 2021

Inaugurazione “Casa delle Api” – 9 ottobre ore 10.30 a Gaggio di Marcon

il Gruppo di Marcon dell’Associazione APAT inaugura la nuova “Casa delle api” il giorno 9 ottobre alle ore 10,30 presso l’oasi di Gaggio.

Questo progetto, voluto dall’APAT e realizzato con il sostegno del Comune di Marcon e di Acque Risorgive, è nato per promuovere la conoscenza di queste piccole creature fondamentali per l’ecosistema e la sua tutela, artefici e simboli al tempo stesso di biodiversità , di tutela ambientale e di opportunità  ecocompatibile attraverso la loro azione di impollinazione.

La Casa delle api è stata  installata nell’Oasi naturale Cave di Gaggio; si tratta di un nuovo approccio sperimentale alla didattica a contatto con la natura, che ha visto la realizzazione di una vera e propria casa in legno, di 6 metri per 3, dove i volontari dell’associazione APAT...

Continua....

Peseggia: inaugurate tre nuove aree umide

Un progetto, del valore di circa 6 milioni di euro interamente finanziati dalla Regione del Veneto, che ha interessato la rete minore di bonifica toccando i comuni di Venezia, Mogliano Veneto e Scorzè ponendosi l’obiettivo di ridurre l’apporto di nutrienti, azoto e fosforo, nelle acque che sversano in laguna: si conta di sottrarre circa 1.13 tonnellate di azoto attraverso la fitodepurazione.

Come al solito l’intervento di Acque Risorgive aveva anche altre finalità, come la riqualificazione ambientale del sistema idrico e la riduzione del rischio idraulico del territorio.  Ad essere interessati sono stati i collettori Marignana, Deviatore Piovega di Peseggia, Bacino Pisani, Peseggiana, Marocchesa e Tarù.

Durante la presentazione dei lavori, alla presenza di sindaci e amministrator...

Continua....

Presentati stamane i lavori sul canale CUAI

Grazie al progetto portato a termine dal Consorzio di bonifica Acque Risorgive il CUAI, canale che si sviluppa lungo circa 10.5 km da Quarto d’Altino a Favaro, saranno risparmiati oltre 6 milioni 200 mila metri cubi d’acqua, ovvero quanto consumano in un anno oltre 100 mila utenti.

Il lavoro, finanziato nell’ambito del Programma di sviluppo rurale nazionale 2014/2020 per un importo complessivo di 13.500.000,00 euro, aveva lo scopo principale di migliorare l’efficienza irrigua del canale che nel tempo aveva fatto registrare consistenti perdite. Da sottolineare che l’opera è la prima in Italia, tra quelle finanziate ai consorzi di bonifica tramite PSRN 2014-2020, ad essere completata (un piccolo record di cui Acque Risorgive è orgogliosa).

Durante la presentazione dei lavori, ten...

Continua....

Cittadella: disagi per lavori su Roggia Sansughe

Proseguono a Cittadella i lavori di ripristino idraulico della Roggia Sansughe che interessano i tratti di via Case di Ricovero, viale Stazione e un tratto a cielo aperto compreso tra il parcheggio pubblico di via Dante Alighieri e l’attraversamento sotto alla ferrovia. Ne dà notizia il Consorzio di bonifica Acque Risorgive alla vigilia dello stralcio di intervento che avrà maggiore impatto sulla viabilità comunale.

A partire da mercoledì 28 luglio, infatti, i lavori interesseranno via Case di Ricovero creando qualche inevitabile disagio alla circolazione dei veicoli vista la chiusura temporanea dei tratti interessati dai lavori secondo quanto concordato con l’Amministrazione comunale e la Polizia locale di Cittadella...

Continua....

Cantiere CUAI: manomesse le pompe

Approfitta di una breve e momentanea pausa della guardia di sorveglianza per manomettere le pompe allagando così il cantiere di Acque Risorgive sulla canaletta CUAI nel comune di Quarto d’Altino. E’ accaduto ieri, 15 luglio, alle prime ore del mattino. Un malintenzionato si è introdotto nell’area interessata dal cantiere strappando i cavi di collegamento della centrale di comando delle pompe e determinandone così lo spegnimento.

“Si tratta di un fatto grave che – spiega il direttore del Consorzio Carlo Bendoricchio – si configura come un reato vero e proprio. Interrompere infatti un pubblico servizio essenziale come è la canaletta CUAI per l’approvvigionamento potabile della città di Venezia, è un atto che può portare a ripercussioni serie”...

Continua....

Osellino: il cantiere avanza, da lunedì alcune limitazioni al traffico natante

Entrano nel vivo i lavori del cantiere per la riqualificazione ambientale del basso corso del fiume Marzenego-Osellino...

Continua....

Lunedì 7 giugno al via il cantiere sull’Osellino

Come annunciato, il Consorzio di bonifica Acque Risorgive si appresta ad aprire il cantiere per la riqualificazione ambientale del basso corso del fiume Marzenego-Osellino. Dopo aver portato a termine nei mesi scorsi, in collaborazione con il Comune di Venezia e Veritas, il recupero e smaltimento di un consistente numero di imbarcazioni affondate ed affioranti lungo il tratto mestrino del fiume, il cantiere entrerà nel vivo lunedì 7 giugno.

“Si tratta del primo lotto di lavori di un progetto più corposo – spiega il direttore di Acque Risorgive, Carlo Bendoricchio – con cui andremo a rifare alcuni manufatti, come quello denominato Alle Rotte, rimoduleremo l’alveo fluviale creando una varice nel tratto tra i ponti di via Pertini e di via Orlanda, e ricalibreremo il tratto compreso da ...

Continua....

Manutenzione gentile, Acque Risorgive fa scuola

La manutenzione gentile dei fiumi, sperimentata per prima in Italia dal Consorzio di bonifica Acque Risorgive, è diventata ora una pratica diffusa tanto che Anbi Veneto e Veneto Agricoltura hanno dato alle stampe il manuale adottato nel tempo da consorzi veneti per promuovere una gestione “sostenibile” dei corsi d’acqua. “Si tratta – ha spiegato il presidente di Anbi Veneto e Acque Risorgive, Francesco Cazzaro, durante la presentazione svoltasi a San Donà di Piave in occasione del Festival della bonifica TerrEvolute – di una buona pratica che consente di tenere manutentati i canali equilibrando gli aspetti idraulici con gli aspetti ambientali a tutela di flora, fauna, paesaggio...

Continua....

Biodiversita’, webinar su fiumi: ricchezza di vita

Il 22 maggio si celebrerà la Giornata mondiale della biodiversità. Un giorno speciale per ricordare l’importanza di salvaguardare la straordinaria ricchezza costituita da tutte le specie viventi sulla terra. Uno degli ambienti più ricchi di diversità è sicuramente rappresentato dai fiumi. Anche quelli minori la cui gestione è affidata ai Consorzi di bonifica.

Acque Risorgive, proprio alla vigilia della Giornata mondiale, venerdì 21 maggio, con inizio alle ore 9.30 ha chiamato a confronto sul web alcuni esperti sul tema “Fiumi: ricchezza di vita”. Sarà l’occasione per fare il punto sul ruolo del Consorzio di bonifica a tutela di un patrimonio biologico ed ambientale presente nei corsi d’acqua che attraversano il territorio del bacino che si affaccia alla laguna di Venezia.

Continua....

Consegnato un nuovo mezzo per gli sfalci

Prosegue il progetto di rinnovo del parco mezzi a disposizione di Acque Risorgive. Lunedì 10 maggio, presso la sede del consorzio di bonifica in via Marconi a Mirano, è avvenuta la consegna della prima delle due nuove macchine semoventi ad altissimo livello tecnologico da parte dell’azienda fornitrice, la Energreen di Cagnano di Poiana Maggiore (VI). Questo nuovo modello che si chiama ILF Alpha, rappresenta la versione avanzata del modello precedente ILF 1500 (di cui il Consorzio possiede già 10 esemplari, l’ultimo dei quali è arrivato a fine 2020) e sarà utilizzato per gli sfalci lungo i canali.

Essa andrà ad incrementare una già consistente dotazione di mezzi d’opera che è composta da 31 trattori, 20 escavatori, 8 camion e 4 rimorchi, 26 furgoni, 8 motobarche, 64 vetture, 25 mot...

Continua....